preloader

Gorgia da Lentini V° A.C.

La parola ha un immenso potere:
essa può mettere fine alla paura, abolire il dolore, instillare la gioia, esaltare la pietà.

La salute mentale è parte integrante della salute e del benessere, come si evince dalla definizione di salute che si trova nella Costituzione dell’OMS: “La salute è uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale, e non semplice assenza di malattia o di infermità”.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha definito la Riabilitazione Psicosociale “un processo che deve facilitare agli individui che abbiano un danno, una disabilità o un handicap dovuto a una malattia mentale, tutte le opportunità per raggiungere il proprio livello ottimale di funzionamento”.

Per riuscire a eliminare tutti quegli svantaggi che la struttura e l’organizzazione della società pone davanti alla disabilità, in maniera da passare dalla cultura dell’handicap a quella della normalità, la persona con disabilità viene affiancata e supportata nello svolgimento delle attività quotidiane per il raggiungimento del più alto livello di autonomia possibile. 

I servizi per le persone con disabilità hanno l’obiettivo di favorire il mantenimento, il potenziamento o l’acquisizione di abilità sociali, espressive, cognitive, mediante la realizzazione di attività, sia individuali sia di gruppo e attraverso l’inserimento in un contesto di tipo occupazionale.

Le persone con disabilità possono diventare soggetti socialmente attivi e dobbiamo dar loro la possibilità di farlo.

Le persone anziane meritano sempre attenzione, affetto ed il più profondo rispetto. Per loro e necessario garantire sempre un’assistenza competente che sappia valorizzare il legame fra gli anziani e i loro familiari. Per questo le nostre attività ricercano la continua collaborazione delle famiglie che riteniamo preziosa.

I progetti a favore dei minori prevedono l’attivazione di diverse tipologie di servizi, articolati in percorsi individuali e di gruppo, integrati nei contesti di vita dei ragazzi. La finalità è offrire un percorso personalizzato, attraverso uno spazio esperienziale e relazionale per la maturazione di autonomie e competenze personali, la costruzione di relazioni positive con i coetanei e gli adulti di riferimento, la socializzazione fra singoli e gruppi, l’inclusione sociale nel territorio di appartenenza, per favorire processi evolutivi.